Massaggio rilassante (Svedese)

Il massaggio svedese comprende un insieme di tecniche di base che vengono impiegate anche nell'insegnamento generale del massaggio professionistico.

Nonostante sia diventato con il passare del tempo una sorta di punto di partenza per l'apprendimento, il massaggio svedese è tutt'altro che un tecnica ad uso semplicemente didattico. Esistono infatti centinaia di diverse varianti di questo trattamento, che però si rifanno a sei movimenti classici.

 

I principali movimenti del massaggio svedese sono:

●Sfioramento: Manovra leggera e rilassante.
●Sfioramento appoggiato (detto anche Sfregamento profondo): Manovra più profonda per drenare sangue, liquidi muscolari e linfa. Si usa anche per drenare i liquidi e le sostanze "sminuzzate" e "smosse" con la frizione e l'impastamento.
●Frizione: Manovra di spremitura dei tessuti anomali (adipe localizzata, cellulite).
●Impastamento superficiale: Manovra dinamica di spremitura obliqua dei tessuti anomali (adipe localizzata, cellulite).
●Impastamento profondo: Manovra dinamica di torsione e spremitura del muscolo.
●Percussione: Manovre di piccole percussioni per stimolare e tonificare cute e muscoli.

 

LE CONTROINDICAZIONI E LE PRECAUZIONI D’UTILIZZO DEL MASSAGGIO SVEDESE

 

Il massaggio svedese è un trattamento considerato sicuro per le persone di tutte le età, anche se viene sconsigliato a chi sta attraversando la fase acuta di una malattia o presenta particolari patologie croniche. Si sconsiglia del tutto alle persone che soffrono di flebiti, dermatiti, eruzioni cutanee, malattie infettive della pelle, ferite aperte, fratture ossee, osteoporosi,epilessia,cancro.

 

 

BENEFICI

●ridurre lo stress
●efficace contro mal di testa ,emicrania 
●migliora la digestione
●ha effetti fisiologici , reumatici, ortopedici
●aiuta e ridurre il tempi di recupero.....

GLI EFFETTI BENEFICI DEL MASSAGGIO SVEDESE

L’obiettivo primario del massaggio svedese è il rilassamento generale e la riduzione della rigidità dei muscoli, la stimolazione della circolazione, l’alleviamento del dolore, il miglioramento dell’ossigenazione dei tessuti, la rimozione delle tossine e il miglioramento del tono muscolare.

Grazie al massaggio svedese è possibile RIDURRE IL TEMPI DI RECUPERO in seguito ad episodi di affaticamento, dal momento che la stimolazione della circolazione sanguigna e linfatica consente il drenaggio di acido lattico, acido urico ed altre scorie metaboliche. Il MIGLIORARE TI DELLA CIRCOLAZIONE favorisce inoltre il RICHIESTA DI OSSIGENO a livello dei tessuti, soprattutto quelli delle estremità, senza però aumentare il carico a livello cardiaco. Questo massaggio può essere molto utile anche per il trattamento di alcuni tipi di EDEMA, e migliora la capacità di AUTO GUARIGIONE del corpo in seguito a lesioni dell’apparato muscolo-scheletrico.